OLIO DI CUMINO NERO-INFORMAZIONI SCIENTIFICHE SULL’OLIO NIGELLA SATIVA

Olio di cumino nero - effetti, studi e applicazioneGli studi suggeriscono che questo olio può offrire molti benefici per la salute e cosmetici, come aiutare la perdita di peso, migliorare le condizioni della pelle e persino curare il cancro e il diabete.

In questo articolo, guardiamo la scienza dietro i benefici dell’olio di semi neri ed esploriamo i possibili effetti collaterali e rischi.

I semi neri sono anche conosciuti come cumino nero, cumino nero, kalonji e semi di cipolla nera.

Provengono da Nigella sativa, una piccola pianta con fiori viola pallido, blu o bianchi che cresce in Europa Orientale, Asia occidentale e Medio Oriente.

Le persone hanno usato i piccoli semi neri dei frutti di N. sativa come rimedio naturale per migliaia di anni. I semi possono anche insaporire curry, sottaceti e pane in modo simile al cumino o all’origano.

L’olio di semi nero contiene timochinone, che è un composto antiossidante e antinfiammatorio che può anche avere proprietà riducenti il tumore.

Le persone possono ingerire olio di semi nero sotto forma di capsule o applicarlo localmente a beneficio della pelle. È anche possibile aggiungere l’olio a oli da massaggio, shampoo, prodotti per la cura della pelle fatti in casa e profumi.

L’olio di semi nero di alta qualità è adatto anche per l’uso in cucina, cottura e bevande.

ORIGINE E PRODUZIONE DI VERO OLIO DI CUMINO NERO

Il seme di Nigella sativa (N. sativa) è stato utilizzato in diverse civiltà in tutto il mondo per secoli per trattare vari disturbi animali e umani. Finora, numerosi studi hanno dimostrato che il seme di Nigella sativa e il suo principale costituente attivo, il timochinone, sono molto efficaci dal punto di vista medico contro varie malattie, tra cui diverse malattie croniche: malattie neurologiche e mentali, disturbi cardiovascolari, cancro, diabete, condizioni infiammatorie e infertilità, nonché varie malattie infettive dovute a infezioni batteriche, fungine, parassitarie e virali. Nonostante gli studi limitati condotti finora, la promettente efficacia di N. sativa contro L’HIV / AIDS può essere esplorata come opzione alternativa per il trattamento di questa malattia pandemica dopo aver comprovato la sua piena efficacia terapeutica. Inoltre, la forte proprietà antiossidante di questo prezioso seme ha recentemente guadagnato crescente attenzione per quanto riguarda il suo potenziale ruolo di integratore alimentare con effetti collaterali minimi. Inoltre, quando combinato con diversi agenti chemioterapici convenzionali, sinergizza i loro effetti con conseguente riduzione del dosaggio di farmaci usati in concomitanza con efficacia ottimizzata e minore e / o nessuna tossicità. Un certo numero di proprietà farmaceutiche e biologiche sono state attribuite ai semi di N. sativa. La presente recensione si concentra sul profilo dei componenti di alto valore insieme ai tradizionali principi medicinali e biologici del seme N. sativa e del suo olio in modo da esplorare il cibo funzionale e il potenziale nutraceutico di questa preziosa erba.

DALLA SEMINA ALLA SPREMITURA A FREDDO

L’olio di semi di cumino nero viene spremuto a freddo dai semi del Fiore di finocchio.

Tradizionalmente, L’olio di semi di cumino nero è stato utilizzato per le sue proprietà stimolanti, riscaldanti e toniche e per il suo effetto armonizzante sull’umore.

Utilizzato localmente, L’olio di semi di cumino nero è noto per idratare, lenire, levigare e nutrire la pelle, per affrontare infezioni fungine e imperfezioni e per promuovere la riparazione e la rigenerazione della pelle, facilitando così una carnagione più liscia, più chiara e più luminosa. È noto per mostrare gli stessi effetti quando applicato ai capelli.

Utilizzato in medicina, L’olio di semi di cumino nero elimina i batteri topici nocivi, stimola una forte risposta immunitaria, facilita il processo di guarigione della pelle e allevia i dolori muscolari e il dolore alle articolazioni.

Quando diffuso, L’olio vettore di semi di cumino nero migliora e supporta la salute del sistema respiratorio e digestivo.

OLIO DI CUMINO NERO – I PRINCIPI ATTIVI

Semi di Nigella sativa, hanno ampi effetti terapeutici e sono stati segnalati per avere effetti significativi nei confronti di molte malattie, come le malattie della pelle, ittero, problemi gastrointestinali, anoressia, congiuntivite, dispepsia, reumatismi, diabete, ipertensione, intrinseca emorragia, paralisi, amenorrea, anoressia, asma, tosse, bronchite, mal di testa, febbre, influenza, e l’eczema. Il timochinone (TQ) è uno dei costituenti più attivi e ha diverse proprietà benefiche. Concentrarsi sugli effetti antimicrobici, diversi estratti di N. sativa così come TQ, hanno un ampio spettro antimicrobico tra cui Gram-negativi, batteri Gram-positivi, virus, parassiti, schistosoma e funghi. L’efficacia di N. sativa seeds e TQ è variabile e dipende dalle specie di microrganismi bersaglio. Il presente documento di revisione cerca di descrivere tutte le attività antimicrobiche Svolte da vari ricercatori.

ACIDI GRASSI INSATURI IN OLIO DI CUMINO NERO

L’estrazione con solvente di semi di cumino nero (50 g) ha prodotto 14,1 mL di petrolio greggio (28,2%, su base di peso secco). L’olio aveva un colore giallo dorato e un forte odore aromatico. L’analisi GC-FID ha portato all’identificazione di ventisei acidi grassi nell’olio (Fig. 1), che rappresentava il 95% della composizione totale di acidi grassi (Tabella 1). L’olio era costituito da otto acidi grassi saturi (15,13%) e diciotto acidi grassi insaturi (79,87%). I componenti principali erano l’acido linoleico (42,76%), l’acido oleico (16,59%), l’acido palmitico (8,51%), l’acido eicosatrienoico (4,71%), L’acido eicosapentaenoico EPA (5,98%) e l’acido docosaesaenoico DHA (2,97%). La composizione degli acidi grassi è simile ai rapporti precedenti. Questi rapporti hanno suggerito che gli oli delle varietà di cumino nero contenevano acidi oleici e linoleici (rispettivamente 18,9-25,0 e 47,5-60,8%) che sono in buon accordo con il presente studio (rispettivamente 16,59 e 42,76%). I rapporti tra acido linoleico e acido oleico e acidi grassi saturi insaturi sono risultati rispettivamente 2,57 e 5,27 e sono superiori ai valori di letteratura. L’indice di perossidabilità calcolato per l’olio era del 118,27%. Si potrebbe prevedere che il petrolio greggio estratto dall’estrazione con solvente sia stabile all’autoossidazione e all’irrancidimento.

OLI ESSENZIALI IN OLIO DI CUMINO NERO

È stato riscontrato che L’olio essenziale di semi di cumino nero (BCSEO) produce un significativo effetto analgesico nei test di contorcimento indotto da acido acetico, formalina e light tail flick. Naloxone, un antagonista degli oppioidi, non ha potuto invertire l’effetto analgesico osservato nel test di formalina.

AMINOACIDI ESSENZIALI IN OLIO DI CUMINO NERO

La proteina del seme è ricca di acido glutammico (23,95%), acido aspartico (9,32%), arginina (8,9%), glicina (6,11%) e leucina (6,0%); l’acido glutammico è l’amminoacido principale. Questi acidi ma-jor costituiscono oltre il 54% degli aminoacidi totali presenti nella proteina dei semi di cumino nero.

VITAMINE IN OLIO DI CUMINO NERO

I principali costituenti chimici Dell’olio di semi di cumino nero sono L’acido palmitico, L’acido stearico, L’acido oleico e L’acido linoleico.

L’acido palmitico è noto per:

Hanno proprietà emollienti

Ammorbidire i capelli senza lasciare residui grassi o appiccicosi

Essere l’acido grasso saturo più comune

L’acido stearico è noto per:

Hanno proprietà detergenti che eliminano lo sporco, il sudore e l’eccesso di sebo da capelli e pelle

Essere un agente emulsionante ideale che lega acqua e olio

Aiuta i prodotti a rimanere potenti se conservati per lunghi periodi di tempo

Condizionare e proteggere i capelli dai danni senza diminuire la lucentezza o facendolo sentire pesante

Hanno proprietà detergenti eccezionali

Ammorbidire la pelle

Gli acidi oleici (OMEGA-9) sono noti per:

Mantenere la morbidezza, elasticità e luminosità della pelle e dei capelli

Stimolare la crescita dei capelli più spessi, più lunghi e più forti

Ridurre la comparsa di invecchiamento, come rughe premature e linee sottili

Eliminare la forfora e sostenere la crescita dei capelli

Aumentare l’immunità

Mostra proprietà antiossidanti

Prevenire l’infiammazione articolare, rigidità e dolore

Gli acidi linoleici (OMEGA-6) sono noti per:

Idratare i capelli e promuovere la sua crescita

Facilitare la guarigione delle ferite

Essere un emulsionante efficace nella formulazione di saponi e oli ad asciugatura rapida

Mostra proprietà anti-infiammatorie

Lenire l’acne e ridurre le possibilità di focolai futuri

Promuovere la ritenzione di umidità in pelle e capelli

Faccia gli oli ritengono più sottili nella consistenza una volta usato in una miscela dell’olio, così essendo utile per uso su pelle acne-incline

Aiuta a rallentare l’aspetto dell’invecchiamento sostenendo l’elasticità e la morbidezza della pelle

ALTRE SOSTANZE IN OLIO DI CUMINO NERO

L’olio fisso (32-40 %) contiene: acidi grassi insaturi che comprende: acido arachidonico, eicosadienoico, linoleico, linolenico, oleico, almitoleico, palmitico, stearico e miristico, nonché beta-sitosterolo, cicloeucalenolo, cicloartenolo, esteri di sterolo e glucosidi di sterolo (3-5).

e questi ingredienti interessanti sono stati trovati:

Biotina

Beta-carotene

Acido folico

Vitamine B1-B69

magnesio

Selenium

vitamina C

Vitamina E.

STUDI SULL’OLIO DI CUMINO NERO-PRESTARE ATTENZIONE AI DETTAGLI

In uno studio condotto dal Jawaharlal Nehru Medical College in India, i ricercatori hanno determinato quanto sia potente l’olio di semi neri contro alcuni di questi superbatteri e lo hanno accoppiato contro diversi antibiotici, come Amoxicillina, Gatifloxacina e tetraciclina. Secondo lo studio, ” su 144 ceppi testati, la maggior parte dei quali erano resistenti a un certo numero di antibiotici, 97 sono stati inibiti dall’olio di cumino nero.”

Accanto all’olio di origano, poche cose sul pianeta possono vantare questo tipo di potenza ai microbi. Lo studio ha scoperto che era particolarmente efficace contro i ceppi multi-resistenti ai farmaci di P. aeruginosa e S. aureus.

La chiave per comprendere i benefici per la salute degli oli di semi neri risiede nella presenza di tre fitonutrienti naturali chiave: timochinone (TQ), timohydroquinone (THQ) e timolo. Questi incredibili fitochimici portano a tutti i tipi di incredibili benefici dell’olio di semi neri.

CUMINO NERO E L’EFFETTO ANTIBATTERICO

i semi di sativa hanno effetti antimicrobici contro diversi agenti patogeni, tra cui batteri, virus, schistosom e funghi. Il seme di cumino nero nella medicina tradizionale e negli ultimi anni per il trattamento delle malattie microbiche è stato utilizzato senza effetti collaterali segnalati.

CUMINO NERO PER DANNI AL FEGATO

L’olio di semi nero può essere utile per la funzionalità epatica, ma prendere troppo olio di semi neri può anche essere dannoso per il fegato e i reni. … Inoltre, l’olio di semi nero topico può causare reazioni allergiche. Fare un test di patch prima di applicarlo su una vasta area sulla pelle.

CUMINO NERO PER PROBLEMI RENALI

L’olio di semi nero può essere utile per la funzionalità epatica, ma prendere troppo olio di semi neri può anche essere dannoso per il fegato e i reni. Se ha problemi con uno di questi organi, si rivolga al medico per determinare una dose sicura (se presente).

OLIO DI CUMINO NERO PER LE ALLERGIE

L’olio di semi nero mostra promesse nel trattamento delle allergie. In uno studio del 2011 pubblicato Sull’American Journal of Otorinolaringoiatria, ad esempio, è stato riscontrato che l’olio di semi neri riduce la presenza di congestione nasale e prurito, naso che cola e starnuti dopo due settimane.

STUDI SULL’OLIO DI CUMINO NERO SULL’ARTRITE

Benefici per la salute dell’olio di semi nero. L’olio di semi nero ha dimostrato promessa nel trattamento di alcune delle condizioni di salute più comuni, tra cui l’ipertensione e l’asma. … Migliorare i sintomi dell’artrite reumatoide: L’assunzione di olio di semi nero orale può aiutare a ridurre i sintomi infiammatori dell’artrite reumatoide.

RICERCA LUNGIMIRANTE SULL’OLIO DI CUMINO NERO

Oggi, il seme nero viene utilizzato per il trattamento di condizioni del tratto digestivo tra cui gas, coliche, diarrea, dissenteria, stitichezza ed emorroidi. Viene anche usato per condizioni respiratorie tra cui asma, allergie, tosse, bronchite, enfisema, influenza, influenza suina e congestione.

EFFETTO DELL’OLIO DI CUMINO NERO

L’olio di semi nero può rallentare la coagulazione del sangue e aumentare il rischio di sanguinamento. Se hai un disturbo emorragico o stai assumendo farmaci che influenzano la coagulazione del sangue, non dovresti prendere l’olio di semi neri. C’è qualche preoccupazione che l’assunzione di troppo olio di semi neri possa danneggiare il fegato e i reni.

OLIO DI CUMINO NERO PER LE MALATTIE DELLA PELLE

La leggenda narra che il segreto di Cleopatra per la pelle radiosa era in realtà olio di semi nero! Anche se non possiamo confermare ufficialmente questo aneddoto storico, uno studio ha scoperto che l’applicazione di una lozione di olio di semi nero 10% ha influenzato in modo significativo e positivo l’acne dopo due mesi, grazie alle sue proprietà anti-infiammatorie.* Altre ricerche hanno scoperto che l’applicazione topica di olio di semi neri accelera la guarigione delle ferite, che può aiutare a ridurre le imperfezioni e le cicatrici.*

L’olio di semi nero può anche essere diluito con un olio vettore (o aggiunto agli shampoo) e applicato sul cuoio capelluto per lenire e ridurre la desquamazione.*

OLIO DI CUMINO NERO PER LE ALLERGIE

Di tutti i superbatteri che questo potente olio può uccidere, lo Staphylococcus aureus resistente alla meticillina (MRSA) è uno dei più importanti. MRSA affligge ospedali e case di cura in tutto il mondo perché le infezioni ordinarie stafilococco stanno diventando resistenti agli antibiotici generici.

La popolazione anziana è particolarmente a rischio perché è generalmente associata a procedure invasive, come interventi chirurgici, tubi per via endovenosa e articolazioni artificiali. Principalmente a causa dell’indebolimento dell’immunità, la crescente popolazione di anziani ha reso L’MRSA un rischio globale per la salute pubblica.

Per fortuna, uno dei più forti benefici dell’olio di semi neri può aiutare. Gli scienziati Pakistani hanno preso diversi ceppi di MRSA e hanno scoperto che ognuno era sensibile a N. sativa, dimostrando che l’olio di semi neri può aiutare a rallentare o fermare L’MRSA dalla diffusione fuori controllo.

I composti in olio di semi nero sono stati analizzati anche per le loro proprietà antifungine. Nel tentativo di offrire una soluzione al crescente problema antimicotico resistente che le persone hanno con lieviti e muffe, è stato condotto un recente studio con lo scopo di determinare se L’olio di semi di Nigella sativa potrebbe aiutare.

OLIO DI CUMINO NERO PER L’IPERTENSIONE

L’olio di semi nero ha dimostrato promessa nel trattamento di alcune delle condizioni di salute più comuni, tra cui l’ipertensione e l’asma. Mostra anche una forte attività antifungina contro Candida albicans-lievito che può crescere troppo nel corpo e portare alla candidosi. Esempi di altri benefici per la salute dell’olio di semi neri includono:

Riduzione della pressione alta: L’assunzione di estratto di semi di cumino nero per due mesi ha dimostrato di ridurre la pressione alta nelle persone la cui pressione sanguigna è leggermente elevata.

Riduzione del colesterolo alto: L’assunzione di olio di semi neri ha dimostrato di ridurre il colesterolo alto. È ricco di acidi grassi sani che possono aiutarti a mantenere livelli di colesterolo più sani. Esempi di questi acidi grassi includono acidi linoleici e acido oleico. I livelli degli oli possono variare a seconda di dove vengono coltivati i semi neri. Le persone possono anche vedere i risultati quando consumano i semi schiacciati.

Migliorare i sintomi dell’artrite reumatoide: L’assunzione di olio di semi nero orale può aiutare a ridurre i sintomi infiammatori dell’artrite reumatoide.

Diminuzione dei sintomi dell’asma: gli effetti antinfiammatori dell’olio di semi nero possono estendersi al miglioramento dei sintomi dell’asma. Il suo effetto nel ridurre l’infiammazione delle vie aeree può anche aiutare con i sintomi della bronchite.

Ridurre il mal di stomaco: mangiare semi neri o assumere olio di semi neri è associato ad alleviare dolori allo stomaco e crampi. L’olio può aiutare a ridurre il gas, gonfiore dello stomaco, e l’incidenza di ulcere pure.

OLIO DI CUMINO NERO PER IL CUORE

Si pensa anche che l’olio di semi nero abbia proprietà antitumorali. Può aiutare a combattere i tumori della pelle quando applicato localmente.

Porzioni di olio di semi nero noto come timochinone e altre pozioni di semi sono state in grado di ridurre la crescita dei tumori nei ratti di laboratorio. L’olio può anche aiutare a ridurre gli effetti dannosi dei tessuti delle radiazioni che vengono utilizzate per uccidere le cellule tumorali. Ma questi risultati non sono stati studiati negli esseri umani. L’olio di semi nero non dovrebbe essere usato come sostituto per i trattamenti convenzionali del cancro.

OLIO DI CUMINO NERO PER I CAPELLI

Oltre ad essere un aiuto naturale per la cura della pelle, ci sono anche benefici per la salute dell’olio di semi neri per i capelli. Non sorprende che l’olio di semi nero sia spesso descritto in elenchi di modi naturali per aumentare la salute dei capelli e del cuoio capelluto in numerosi modi.

Dal momento che contiene nigellone, dimostrato dalla ricerca di essere un antistaminico impressionante, può aiutare con la perdita dei capelli a causa di alopecia androgena o alopecia areata. Con le sue proprietà antiossidanti, antibatteriche e antinfiammatorie, può anche aiutare la salute del cuoio capelluto in generale, scoraggiando la forfora e la secchezza e migliorare la salute dei capelli allo stesso tempo.

OLIO DI CUMINO NERO PER L’INTESTINO

MPROVE digestione: se si soffre di sindrome dell’intestino irritabile (IBS), olio di cumino nero può essere molto utile in quanto è stato dimostrato di avere effetti antispasmodici sulla muscolatura liscia dell’intestino. Anche altre condizioni che causano dolore intestinale di tipo crampi possono essere alleviate.

USO DI OLIO DI CUMINO NERO

Utilizzato in medicina, L’olio di semi di cumino nero elimina i batteri topici nocivi, stimola una forte risposta immunitaria, facilita il processo di guarigione della pelle e allevia i dolori muscolari e il dolore alle articolazioni. Quando diffuso, L’olio vettore di semi di cumino nero migliora e supporta la salute del sistema respiratorio e digestivo

UTILIZZARE PER LA FEBBRE DA FIENO

In un piccolo studio, le persone mettono gocce di olio di semi neri nel naso per trattare casi lievi, moderati o gravi di rinite allergica, ovvero febbre da fieno. Dopo 6 settimane, più di 9 di 10 persone hanno detto che starnuti, prurito agli occhi, naso chiuso e altri sintomi sono migliorati o sono andati via completamente.

APPLICAZIONE PER CAPELLI

Pieno di potenti proprietà ed elementi benefici, i semi di cumino nero incoraggiano la crescita dei capelli e rafforzano i follicoli piliferi. L’olio di cumino agisce anche come idratante naturale e riduce la secchezza del cuoio capelluto e quindi previene la caduta dei capelli.

APPLICAZIONE PER LA PELLE

Olio di semi nero può essere utile per le persone con le seguenti condizioni della pelle:

Eczema: secondo uno studio su piccola scala 2013 che confronta i benefici terapeutici di N. sativa con quelli dei farmaci da prescrizione, l’olio di semi nero può ridurre la gravità dell’eczema della mano.

Acne: la ricerca suggerisce che gli effetti antimicrobici e antinfiammatori dell’olio di semi nero possono migliorare l’acne. In uno studio, il 58% dei partecipanti ha valutato la loro risposta a questo trattamento come buona, mentre il 35% ha ritenuto che i loro risultati fossero moderati.

Psoriasi: uno studio del 2012 sui topi suggerisce che l’olio può anche avere benefici antipsoriatici.

L’olio di semi nero può anche idratare i capelli, ammorbidire la pelle e agire come idratante, anche se c’è una mancanza di prove scientifiche per confermare questi benefici.

USO IN ADHD

Uno studio clinico controllato con placebo su uomini con spermatozoi anormali e infertilità ha scoperto che l’olio di semi neri può migliorare il movimento dello sperma e aumentare il numero di spermatozoi e il volume dello sperma.

APPLICAZIONE PER IL SISTEMA CARDIOVASCOLARE

Un estratto di seme nero ha dimostrato di possedere qualità di protezione del cuore, che aiutano a frenare i danni associati agli attacchi di cuore e ad aumentare la salute generale del cuore. I semi neri sono carminativi, il che significa che aiutano nella digestione e possono diminuire gas, gonfiore e mal di stomaco.

USO PER FLATULENZA

Storicamente, l’olio di semi nero è stato usato per il dolore, ad esempio mal di testa, mal di denti e artrite. … L’olio di semi nero ha anche dimostrato di essere efficace contro il mal di stomaco e può anche aiutare ad alleviare la flatulenza e i crampi allo stomaco. Inoltre, è stato anche dimostrato di ridurre le reazioni allergiche.

USO NELL’ASMA

I semi neri contengono un cocktail di composti essenziali e salutari. Gli ingredienti naturali presenti nell’olio di cumino nero hanno molti benefici per i pazienti asmatici; possono aumentare l’immunità, ridurre l’infiammazione e facilitare le vie aeree per portare sollievo a quelli con asma.

USO NEL CANCRO

USO NEL CANCROIl seme di cumino nero non ha dimostrato di trattare il cancro negli esseri umani. Il seme di cumino nero è usato per cucinare e in medicina in India, Arabia ed Europa. Studi di laboratorio hanno dimostrato che alcuni componenti hanno effetti antiossidanti e antinfiammatori.

OLIO DI CUMINO NERO PER ACNE E BRUFOLI

Combatte naturalmente l’acne, i pori ostruiti e l’infiammazione

Zaman e Lopez concordano sul fatto che uno dei benefici più interessanti dell’olio di semi di cumino nero è le sue proprietà antibatteriche e antinfiammatorie, che lavorano per ridurre i pori ostruiti e l’olio di controllo, oltre a domare il rossore e lenire l’irritazione, incluso l’eczema.

ALTRI SETTORI DI APPLICAZIONE

USI DI OLIO DI SEMI DI CUMINO NERO. 

Utilizzato in applicazioni cosmetiche e topiche, L’olio di semi di cumino nero può essere applicato direttamente alle aree preferite della pelle per idratare, per lenire l’acne, le ustioni e altre imperfezioni indesiderate e per ridurre l’aspetto dei segni dell’invecchiamento, come le linee sottili.

ASSUNZIONE DI OLIO DI CUMINO NERO

Se stai cercando di espandere il tuo palato, puoi incorporare semi neri nei tuoi piatti. Suggerimenti sugli alimenti per aggiungere semi neri per includere:

tostato e cosparso di piatte come naan

tostato e cosparso di bagel o biscotti

aggiunto a zuppe, curry e patatine fritte

macinarli e mescolarli con altri condimenti come senape, finocchio e semi di cumino

È inoltre possibile acquistare olio di semi neri nella maggior parte dei negozi di salute e Farmacie. L’olio è spesso confezionato in capsule per il consumo quotidiano. Viene anche venduto come olio che può essere applicato sulla pelle e sui capelli o preso dal cucchiaio.

INIZIO DELL’ASSUNZIONE DI OLIO DI CUMINO NERO

Negli studi clinici sull’uomo, sono stati utilizzati dosaggi di 1-3 grammi di polvere di semi di cumino nero (per via orale) fino a 12 mesi. Si consiglia di 2 mesi prima di controllare le modifiche alla gestione del colesterolo o della glicemia.

BENEFICI DELLE CAPSULE DI OLIO DI CUMINO NERO

L’olio di semi nero ha dimostrato promessa nel trattamento di alcune delle condizioni di salute più comuni, tra cui l’ipertensione e l’asma. Mostra anche una forte attività antifungina contro Candida albicans-lievito che può crescere troppo nel corpo e portare alla candidosi. Esempi di altri benefici per la salute dell’olio di semi neri includono:

Riduzione della pressione alta: L’assunzione di estratto di semi di cumino nero per due mesi ha dimostrato di ridurre la pressione alta nelle persone la cui pressione sanguigna è leggermente elevata.

Riduzione del colesterolo alto: L’assunzione di olio di semi neri ha dimostrato di ridurre il colesterolo alto. È ricco di acidi grassi sani che possono aiutarti a mantenere livelli di colesterolo più sani. Esempi di questi acidi grassi includono acidi linoleici e acido oleico. I livelli degli oli possono variare a seconda di dove vengono coltivati i semi neri. Le persone possono anche vedere i risultati quando consumano i semi schiacciati.

Migliorare i sintomi dell’artrite reumatoide: L’assunzione di olio di semi nero orale può aiutare a ridurre i sintomi infiammatori dell’artrite reumatoide.

Diminuzione dei sintomi dell’asma: gli effetti antinfiammatori dell’olio di semi nero possono estendersi al miglioramento dei sintomi dell’asma. Il suo effetto nel ridurre l’infiammazione delle vie aeree può anche aiutare con i sintomi della bronchite.

Ridurre il mal di stomaco: mangiare semi neri o assumere olio di semi neri è associato ad alleviare dolori allo stomaco e crampi. L’olio può aiutare a ridurre il gas, gonfiore dello stomaco, e l’incidenza di ulcere pure.

Si pensa anche che l’olio di semi nero abbia proprietà antitumorali. Può aiutare a combattere i tumori della pelle quando applicato localmente.

Porzioni di olio di semi nero noto come timochinone e altre pozioni di semi sono state in grado di ridurre la crescita dei tumori nei ratti di laboratorio. L’olio può anche aiutare a ridurre gli effetti dannosi dei tessuti delle radiazioni che vengono utilizzate per uccidere le cellule tumorali. Ma questi risultati non sono stati studiati negli esseri umani. L’olio di semi nero non dovrebbe essere usato come sostituto per i trattamenti convenzionali del cancro.

QUANDO PRENDERE L’OLIO DI CUMINO NERO?

Il seme nero è una pianta. La gente ha usato il seme per fare la medicina per oltre 2000 anni. Fu persino scoperto nella tomba del re Tut.

Storicamente, il seme nero è stato usato per mal di testa, mal di denti, congestione nasale, asma, artrite e vermi intestinali. È stato anche usato per “occhio rosa” (congiuntivite), sacche di infezione (ascessi) e parassiti.

Oggi, il seme nero è più comunemente usato per asma, diabete, ipertensione, perdita di peso e altre condizioni, ma non ci sono buone prove scientifiche per supportare la maggior parte di questi usi.

CUOCERE CON OLIO DI CUMINO NERO

Le persone possono ingerire olio di semi nero sotto forma di capsule o applicarlo localmente a beneficio della pelle. È anche possibile aggiungere l’olio a oli da massaggio, shampoo, prodotti per la cura della pelle fatti in casa e profumi. L’olio di semi nero di alta qualità è adatto anche per l’uso in cucina, cottura e bevande.

DOSAGGIO DELL’OLIO DI CUMINO NERO

Attualmente, non ci sono raccomandazioni giornaliere specifiche per quanto olio di semi neri da assumere per una buona salute. Incorporare i semi non trasformati in piatti e prodotti per la pelle è il modo più sicuro per utilizzare l’olio di semi neri. Se si sceglie un prodotto con confezione individuale, seguire la dose raccomandata-di solito un’assunzione giornaliera di circa 1-2 cucchiaini. Parlate con il vostro medico prima di iniziare a prendere olio di semi nero, e includerlo sulla vostra lista di farmaci a casa.

RENDERE IL DOSAGGIO PIÙ FACILE

Per i sintomi del raffreddore, basati sull’uso tradizionale, 1 cucchiaino di olio Nigella sativa è stato ingerito tre volte al giorno. Per il diabete, è stato usato Nigella sativa oil 2,5 mL due volte al giorno per sei settimane, oltre alla metformina esistente.

QUALE DOSAGGIO DI OLIO DI CUMINO NERO È CORRETTO?

Non ci sono prove scientifiche sufficienti per stabilire una dose raccomandata di olio di semi neri. La dose giusta per te può dipendere dalla tua età, salute e altri fattori.

Varie dosi di olio di semi neri sono state studiate nella ricerca.

Ad esempio, negli studi che hanno studiato gli effetti dell’olio di semi neri sui pazienti con dolore al seno, un gel contenente il 30% di olio di semi neri è stato applicato al seno ogni giorno per due cicli mestruali.

Negli studi che hanno studiato se l’olio di semi neri può migliorare la funzione dello sperma, una dose di 2,5 mL di olio di semi neri è stata utilizzata due volte al giorno per due mesi.

Per ottenere consigli sulla dose migliore per te, parla con il tuo operatore sanitario se prevedi di utilizzare l’olio di semi neri.

AUMENTARE SEMPRE LENTAMENTE LA DOSE DI OLIO DI CUMINO NERO

Il seme nero, se assunto per bocca in piccole quantità, come un aroma per gli alimenti, è probabilmente sicuro per la maggior parte delle persone. L’olio di semi neri e l’estratto di semi neri sono possibilmente sicuri quando le quantità mediche vengono utilizzate a breve termine. Non ci sono informazioni sufficienti per sapere se grandi quantità medicinali sono sicure. Il seme nero può causare eruzioni allergiche quando applicato sulla pelle.

DOSAGGIO RACCOMANDATO

 

Dosare

Le seguenti dosi sono state studiate nella ricerca scientifica:

PER BOCCA:

Per l’asma: 2 grammi di semi neri macinati sono stati usati ogni giorno per 12 settimane. Inoltre, 500 mg di olio di semi neri sono stati assunti due volte al giorno per 4 settimane. Inoltre, 15 mL/kg di estratto di semi neri sono stati utilizzati quotidianamente per 3 mesi. È stata utilizzata anche una singola dose di 50-100 mg/kg.

Per il diabete: 1 grammo di polvere di semi neri è stato usato due volte al giorno per un massimo di 12 mesi.

Per la pressione alta: 0,5 – 2 grammi di polvere di semi neri sono stati presi ogni giorno per un massimo di 12 settimane. Inoltre, 100-200 mg o 2,5 mL di olio di semi nero sono stati utilizzati due volte al giorno per 8 settimane.

Per le condizioni in un uomo che gli impediscono di ottenere una donna incinta entro un anno dal tentativo di concepire (infertilità maschile): 2,5 mL di olio di semi nero sono stati usati due volte al giorno per 2 mesi.

SULLA PELLE:

Per il dolore al seno (mastalgia): un gel contenente il 30% di olio di semi nero è stato applicato al seno ogni giorno per due cicli mestruali.

EFFETTI COLLATERALI DELL’OLIO DI CUMINO NERO

Il seme nero può causare eruzioni allergiche in alcune persone. Può anche causare disturbi allo stomaco, vomito o stitichezza. Potrebbe aumentare il rischio di convulsioni in alcune persone. Quando applicato sulla pelle: olio di semi nero o gel è possibilmente sicuro quando applicato sulla pelle, a breve termine.

EFFETTO OLIO DI CUMINO NERO BREVEMENTE SPIEGATO

Effetto più noto e più importante: regolazione di una reazione eccessiva del sistema immunitario a determinate sostanze generalmente innocue; segnalazioni di chi soffre di allergie colpite e studi dimostrano che l’assunzione riduce significativamente i sintomi e in alcuni casi anche completamente.

OLIO DI CUMINO NERO PER IL CANE

L’olio di cumino nero è stato usato come rimedio fin dai tempi antichi. Contenente gli oli essenziali che sono sicuri per i cani, è ideale per una supplementazione naturale.

L’olio di cumino nero ha un effetto positivo sull’intero sistema immunitario del cane, principalmente a causa delle prostaglandine. Come risultato di questo, il vostro cane mantiene la forma fisica ed è probabile che sia malato meno spesso.

L’olio di cumino nero riduce il rischio di allergie oltre ad avere un effetto analgesico e antinfiammatorio. Se usato esternamente, fornisce una pelliccia forte e setosa e può disinfettare piccole ferite. In cima a quello, l’odore dell’olio di cumino nero tiene lontano zecche, pulci e altri parassiti – un vero consiglio interno.

STUDIO DELL’OLIO DI CUMINO NERO PER CANI

Amazing Herbs Black Seed Soft-mastica per cani è il primo integratore alimentare per canini che offre la notevole salute e le proprietà curative dell’olio di semi di cumino nero in una grande degustazione e trattamento conveniente per i cani. Il cumino nero è stato usato per secoli dagli antichi per promuovere la salute e la longevità.

STUDIO SULL’OLIO DI CUMINO NERO DEL DR. MED. PETER SCHLEICHER

Gli straordinari poteri curativi del cumino nero sono noti da secoli in Medio Oriente dove lo stesso profeta Maometto dichiarò: “il cumino nero guarisce ogni malattia tranne la morte.”Godeva di un ampio uso nell’antico Egitto come aiuto digestivo e come medicina efficace per raffreddori, mal di testa, mal di denti e infezioni. A causa della sua complessa struttura chimica-ha oltre cento principi attivi-il cumino nero ha effetti positivi sui sistemi respiratorio, immunitario, circolatorio, digestivo e urinario. È enormemente efficace contro l’asma, disturbi dello stomaco e numerose condizioni della pelle, che vanno dall’acne alla psoriasi. È stato anche oggetto di un’intensa ricerca scientifica che indica che rafforza e stabilizza il sistema immunitario ed è molto utile nel trattamento delle allergie. È stato anche trovato utile nel trattamento dell’impotenza quando le cause sono principalmente fisiologiche.

EFFETTO OLIO DI CUMINO NERO IN CANI E CAVALLI

Gli ingredienti non solo hanno un effetto benefico sul corpo umano, ma possono anche avere un effetto molto positivo su cani e cavalli . Hanno un effetto simile e possono essere utilizzati per i reclami con pelle, pelliccia, intestino o per sostenere la salute.

OLI ESSENZIALI PER CANI E CAVALLI

L’olio di semi nero contiene prostaglandine che alleviano il dolore e il disagio associati a molte allergie. Le allergie non sono molto rare al giorno d’oggi, con tutti i morsi delle pulci e gli insetti che vagano liberi. Il risultato di pulci e altre punture di insetti può includere prurito grave e anche problemi respiratori. Fortunatamente, l’olio di semi nero ha una serie di proprietà uniche per aiutare con questo problema.

I cani possono reagire al rilascio di istamine che sono molto comuni. Il processo è molto simile a quello degli esseri umani, quindi non c’è da meravigliarsi che dovremmo cercare un trattamento a base di erbe, sicuro ed efficace per i nostri compagni canini. L’olio di semi nero neutralizza le istamine e le allergie, consentendo un rapido recupero. Il dolore può essere alleviato, l’infiammazione diminuita e il sistema immunitario rafforzato.

ACIDI GRASSI INSATURI PER CANI E CAVALLI

Sono coinvolti in quasi tutti i processi metabolici del corpo e sono quindi essenziali per l’organismo. Questo vale per i cani e gli esseri umani. Vale la pena sottolineare il fatto che gli acidi grassi insaturi formano le cosiddette prostaglandine. Si tratta di sostanze simili agli ormoni che supportano un’ampia varietà di aree, dalle prestazioni cerebrali alle funzioni nervose ai sistemi immunitario e ormonale. Secondo le dichiarazioni della German Nutrition Society, un buon livello di acidi grassi insaturi nel corpo riduce il rischio di malattie coronariche, che includono, ad esempio, infarto miocardico.

ALTRE SOSTANZE PER CANI E CAVALLI IN OLIO DI CUMINO NERO

La melantina di saponina si trova anche nell’olio di cumino nero. La sostanza è nota per i suoi effetti di rilascio e pulizia della secrezione.

Se l’olio di cumino nero viene conservato per un periodo di tempo più lungo, i prodotti di oligocondensazione come la forma di Semohiorpion di Nigellon. Quest’ultimo principio attivo allevia l’asma e si adatta generalmente alla tosse convulsiva.

USO DI OLIO DI CUMINO NERO NEI CANI E NEI CAVALLI

Dalle descrizioni degli ingredienti e degli effetti dell’olio di cumino nero, possono essere derivate alcune aree di applicazione dell’agente naturale per i cani.

OLIO DI CUMINO NERO NEI CANI E NEI CAVALLI CONTRO LE ALLERGIE

Per gli animali. Per cavalli, cani, gatti. Come integratore alimentare e medicina, molto apprezzato soprattutto per cavalli, cani e gatti, l’olio di cumino nero rappresenta un contributo importante per la cura, la salute e la guarigione del tuo animale.

OLIO DI CUMINO NERO NEI CANI E NEI CAVALLI CONTRO LE ZECCHE

Uno dei problemi principali per i cani sono le zecche, quindi quanto è meraviglioso che l’olio di semi neri per gli animali domestici sia una cosa reale. Inoltre, questo olio di semi può essere utilizzato come forma di cura di bellezza. I cappotti dei cani possono essere curati e proprio come gli effetti brillanti che l’olio di semi nero ha per noi quando applicato localmente, la “pelle” di un cane può brillare.

OLIO DI CUMINO NERO NEI CANI PER L’EPILESSIA

“seme di cumino nero” è stato conosciuto per i suoi effetti anticonvulsivanti. Questa pianta è naturalmente distribuita in Iran ed è stata ampiamente utilizzata come rimedio naturale per lungo tempo. In questo studio è stata valutata l’efficacia di questo agente nel ridurre la frequenza delle crisi epilettiche nell’epilessia refrattaria infantile.

OLIO DI CUMINO NERO NEI CANI PER L’OSTEOARTRITE

Osteoartrite. La ricerca precoce mostra che l’applicazione di olio di semi neri al ginocchio per 3-4 settimane può aiutare ad alleviare il dolore al ginocchio causato dall’osteoartrosi. Artrite reumatoide (RA). La ricerca precoce mostra che l’assunzione di olio di semi neri migliora il dolore e la rigidità nelle persone con RA che stanno già assumendo metotrexato.

OLIO DI CUMINO NERO PER CANI PER LA PELLE

L’olio di semi nero si dimostra uno dei rimedi erboristici più potenti ed efficaci per una serie di disturbi e problemi di salute. Ma per quanto riguarda l’uso di olio di semi neri per gli animali domestici?

Gli ingredienti versatili nell’olio di semi neri assicurano che sia noi umani che gli animali possano sentirsi meglio. Potresti già essere consapevole che gli egiziani usavano semi neri come molte culture come i cinesi, quindi cercare di condividere ed espandere la nostra conoscenza e consapevolezza di questo piccolo ma potente seme Benedetto nel regno animale potrebbe essere solo il nostro prossimo passo.

Una delle cose più grandi di olio di semi nero per gli animali domestici è che non c’è nessun danno presente. In altre parole, questo rimedio a base di erbe è completamente compatibile con i cani!

OLIO DI CUMINO NERO PER CANI E CAVALLI PER UN TRATTAMENTO DI BELLEZZA

Che ci crediate o no non è solo noi umani che possiamo beneficiare degli effetti dell’olio di semi neri per le malattie virali. Gli effetti curativi di anti-infiammazione e relativi benefici positivi (anti – virale, anti – fungine, anti-microbica ecc.) anche i cani a effetto intrinseco. L’olio allevia il dolore e calma l’infiammazione, rafforzando anche il sistema immunitario e scatenando i meccanismi di guarigione del cane.

La degenerazione è combattuta e tutti i problemi relativi all’artrite sono invertiti.

DOSAGGIO DELL’OLIO DI CUMINO NERO NEGLI ANIMALI

Come con qualsiasi integratore di qualsiasi tipo, controlla con il tuo veterinario prima di dare al tuo cane olio di semi neri. L’olio di semi nero per cani può avere una tonnellata di possibili benefici, ma è necessario consultare un medico prima di somministrare qualsiasi integratore o farmaco al proprio animale domestico.

Ricorda, ciò che può essere sicuro per un animale potrebbe non essere sicuro per un altro. Prima di utilizzare l’olio di semi neri per i cani, chiedi al tuo veterinario se questo olio interagirà con qualsiasi farmaco che il tuo cane può assumere o esacerbare qualsiasi condizione medica sottostante che il tuo cane possa avere.

COME SOMMINISTRARE OLIO DI CUMINO NERO NEGLI ANIMALI?

Come molti integratori che possono essere presi sia dagli esseri umani che dai cani, funzionano in modi simili per entrambe le specie e hanno benefici per la salute simili. L’olio di semi nero per cani ha dimostrato di aiutare con:

Asma e allergie

Eczema e psoriasi

Digestione

Candida e funghi

Cancro

Salute Del Cuore

MRSA e Helicobacer Pylori

Salute Immunitaria

Benessere della pelle e dei capelli

USO E DOSAGGIO DI OLIO DI CUMINO NERO NEGLI ANIMALI

La mia vasta ricerca ha dimostrato che le persone che danno olio di semi neri ai loro cani concordano sul fatto che è Sicuro.

Tuttavia, ciò non significa che l’uso di olio di semi neri non possa andare storto. In parte, la sicurezza della sostanza si basa sui dosaggi utilizzati-quasi tutte le sostanze possono diventare dannose in quantità troppo grandi. Consiglio veterinario dovrebbe sempre essere cercato prima di apportare modifiche significative alla dieta del vostro animale domestico, perché alcune sostanze possono interagire con gli altri o avere altri risultati imprevedibili.

USO ESTERNO DI OLIO DI CUMINO NERO NEGLI ANIMALI

Gocciolato sul collo questo metodo ha senso se si desidera proteggere il cane da zecche e altri parassiti con olio di cumino nero. Dal collo, l’odore è distribuito bene e uniformemente su tutto il corpo, che spaventa gli insetti e li tiene lontani.

Strofinato con il pennello se si desidera utilizzare l’olio di cumino nero per governare il cane, è sufficiente mettere una goccia sul pennello e massaggiare con attenzione nei capelli del cane.

USO INTERNO DI OLIO DI CUMINO NERO NEGLI ANIMALI

I cani possono reagire al rilascio di istamine che sono molto comuni. Il processo è molto simile a quello degli esseri umani, quindi non c’è da meravigliarsi che dovremmo cercare un trattamento a base di erbe, sicuro ed efficace per i nostri compagni canini. L’olio di semi nero neutralizza le istamine e le allergie, consentendo un rapido recupero. Il dolore può essere alleviato, l’infiammazione diminuita e il sistema immunitario rafforzato.

Per quanto riguarda le prostaglandine già menzionate, esiste un effetto di bilanciamento e armonizzazione.

OLIO DI CUMINO NERO PER ANIMALI

L’olio di cumino nero ha un effetto positivo sull’intero sistema immunitario del cane, principalmente a causa delle prostaglandine. … L’olio di cumino nero riduce il rischio di allergie oltre ad avere un effetto analgesico e antinfiammatorio.

STOCCAGGIO DI ANIMALI DA OLIO DI CUMINO NERO

Quanto dura il seme di cumino a temperatura ambiente? Correttamente conservato, semi di cumino sarà generalmente rimanere alla migliore qualità per circa 3 a 4 anni. … No, il seme di cumino confezionato commercialmente non rovina, ma inizierà a perdere potenza nel tempo e non a aromatizzare il cibo come previsto – il tempo di conservazione indicato è solo per la migliore qualità.

L’OLIO DI CUMINO NERO NON È ADATTO PER I GATTI

Abbiamo concluso che i semi neri sono benefici per gli esseri umani. Ma per quanto riguarda i nostri amici pelosi? I semi neri sono sicuri per i gatti? Bene, la risposta semplice è – probabilmente no.

All’inizio, non riuscivo a trovare nulla per indicare che i semi neri sono pericolosi per i gatti. Non sono inclusi nella lista delle piante tossiche e non ci sono storie di avvertimento per non usare semi neri.

Inoltre, è possibile trovare olio di semi nero per gatti, cani e cavalli disponibili nei negozi online. Ma dal momento che le persone vendono tutti i tipi di cose su Internet, ho continuato a scavare più a fondo e cercare risposte da una fonte più credibile.

Ho scoperto che alcuni lo raccomandano come trattamento parassita mescolando un cucchiaino di olio di semi neri con il cibo per gatti. La stessa fonte dice anche che è possibile utilizzare semi neri esternamente per i gatti facendoli macerare in acqua per un’ora e poi spruzzando la pelliccia prima di una sessione di toelettatura. Questa azione presumibilmente renderà il cappotto del tuo gatto lucido e brillante.

Ma d’altra parte, se diamo un’occhiata alla composizione dell’olio di semi neri vedremo che contiene alcune sostanze chimiche come fenolici e terpeni. Questi sono gatti velenosi, ma non è chiaro se la concentrazione nei semi neri sia sufficiente a causare un problema.

Cosa c’è di più, non ci sono usi ufficialmente approvati di semi neri per i gatti che ho potuto trovare. Quindi il mio consiglio è che parli con il tuo veterinario e che non fai nulla da solo.

Se si decide di utilizzare semi neri dopo aver parlato con il veterinario, farlo con moderazione. Prova prima una piccola dose per vedere se il tuo gatto avrà qualche reazione ad esso. Meglio al sicuro, che mi dispiace-questo è il mio motto.

Capisco il tuo desiderio di mantenere il tuo amico felino in forma, ma stai attento a quello che usi. I semi neri potrebbero avere alcuni benefici per gli esseri umani, ma il loro effetto sui gatti non è ancora chiaro.

INFORMAZIONI IMPORTANTI SULLE ZECCHE

Gli studi hanno dimostrato che il cumino nero può aiutare a combattere alcuni degli effetti neurologici spesso associati con la malattia di Lyme e altre forme di malattia cronica. … Tutto questo è potenzialmente una buona notizia per chi soffre di Lyme, come stiamo ancora venendo a patti con molti degli effetti collaterali neurologici paralizzanti della malattia di Lyme.

MALATTIE TRASMESSE DA ZECCHE NEI CANI

I sintomi sono simili ad altre malattie delle zecche, tra cui febbre, perdita di appetito, articolazioni rigide e letargia, ma possono anche includere vomito, diarrea. In casi estremi, i cani possono soffrire di convulsioni. Rocky Mountain Spotted Fever proviene dal segno di spunta cane americano, il segno di spunta di legno e il segno di spunta stella solitaria.

MALATTIE COMUNI IN GERMANIA

Questi sono tutti i sintomi delle due malattie trasmesse da zecche più comuni della Germania: la malattia di Lyme e l’encefalite da zecche (TBE). … La zecca hyalomma è più grande della specie di zecca originaria della Germania e può trasmettere malattie come il virus della febbre emorragica Crimea-Congo, che è fatale nel 30% dei casi.

ANAPLASMOSI NEI CANI

Se il vostro cane è stato infettato da anaplasmosis ed è clinicamente malato, il veterinario molto probabilmente prescrivere un antibiotico, come doxiciclina o tetraciclina. La buona notizia è che, nella maggior parte dei casi, i sintomi iniziano a risolversi entro 1-4 giorni!

BABESIOSI NEL CANE

La babesiosi si diffonde principalmente attraverso il morso di una zecca infetta (più specie di zecche possono portare la malattia). Ci sono anche prove che può verificarsi una trasmissione diretta animale-animale, come quando un cane infetto con lesioni orali o abrasioni morde un altro cane. Ciò è particolarmente vero per Babesia gibsoni, che colpisce principalmente pit bull terrier. Studi recenti dimostrano che la Babesia può essere trasmessa transplacentalmente (ai cuccioli non ancora nati nell’utero delle loro madri). I cani possono anche essere inavvertitamente infettati attraverso trasfusioni di sangue contaminate. I cani alloggiati nelle impostazioni del canile con scarso controllo delle zecche sono a maggior rischio di sviluppare babesiosi.

MALATTIA DI LYME

I primi segni e sintomi includono febbre, brividi, mal di testa, stanchezza, dolori muscolari e articolari e linfonodi gonfi-tutti comuni nell’influenza. In un massimo di 80% delle infezioni di Lyme, un rash è uno dei primi sintomi, aucott dice.

MENINGOENCEFALITE ALL’INIZIO DELL’ESTATE (TBE) NEI CANI

MENINGOENCEFALITE ALL'INIZIO DELL'ESTATE (TBE) NEI CANIL’encefalite trasmessa da zecche (TBE) è causata da un Flavivirus e trasmessa da zecche. È noto nei cani da quasi 30 anni e il numero di casi di TBE è in aumento. Oltre alla febbre, i sintomi cerebrocorticali, talamici e del tronco cerebrale si verificano contemporaneamente. Non tutte le infezioni da TBE nei cani portano a segni clinici, ma sono stati riportati corsi peracuti / letali e subacuti e cronici. La TBE è una malattia stagionale, a seconda dell’attività delle zecche correlate al clima. Le zecche infette stanno diffondendo il virus sull’Europa centrale con una tendenza ad espandersi in nuove aree endemiche nell’Europa occidentale.

MALATTIE DELLE ZECCHE DALLE VACANZE

EHRLICHIOSIS NEL CANE

Il trattamento è di supporto. Non è indicato alcun farmaco specifico. All’inizio dei sintomi, la maggior parte dei pazienti sarà trattata empiricamente con tetraciclina, doxiciclina o cloramfenicolo per coprire altre malattie trasmesse da zecche.

EPATOZOONOSI NEI CANI

American canine hepatozoonosis (ACH) è una malattia emergente dei cani (canis familiaris) nel centro-sud e Sud-Est degli Stati Uniti. È una malattia altamente debilitante, trasmessa dalle zecche che si diffonde non dal morso delle zecche ma dai cani che ingeriscono zecche infette.

PARALISI DELLE ZECCHE NEI CANI

Paralisi del morso di zecca nei cani. … Le tossine rilasciate dalle zecche causano una paralisi del motoneurone inferiore, che è definita come una perdita di movimento volontario e che è causata da una malattia dei nervi che collegano il midollo spinale e i muscoli. Con la paralisi del motoneurone inferiore i muscoli rimangono in un apparente stato di rilassamento.

MALATTIE TRASMESSE DA ZECCHE NEI CAVALLI

“La malattia trasmessa dalle zecche è in aumento per molteplici motivi, tra cui il cambiamento climatico e l’aumento del movimento di persone e animali. Siamo anche molto più consapevoli delle nuove malattie che le zecche possono portare, quindi sulla base di un aumento del movimento delle zecche e della popolazione, ci sono più malattie che possiamo cercare ora”, osserva Jennifer Thomas, DVM, un veterinario presso il Center for Veterinary Health Sciences Dell’Oklahoma State University e un affiliato del National Center for Veterinary Parasitology. La sua ricerca si concentra principalmente su parassiti e malattie trasmesse da zecche.

ANAPLASMOSI DEL CAVALLO

L’anaplasmosi è una malattia trasmessa dalle zecche causata da un batterio che infetta i globuli bianchi. … I segni clinici possono comparire in un cavallo infetto da una a tre settimane dopo l’Esposizione alle zecche che trasportano A. fagocytophilum. La febbre è il principale segno clinico e potrebbe durare fino a 10 giorni.

MALATTIA DI LYME NEL CAVALLO

Un segno frequente della malattia di Lyme nei cavalli è una zoppia vaga che si sposta da un arto all’altro. Un cavallo affetto può anche avere rigidità generale, febbre, letargia o perdita di peso. Può diventare sensibile e nervoso quando viene toccato o semplicemente essere scontroso ed eseguire male.

TBE NEL CAVALLO

L’area di distribuzione delle zecche è in continuo aumento a causa del riscaldamento globale. Di conseguenza, le malattie trasmesse da zecche come l’anaplasmosi, la borreliosi e l’encefalite da zecche (TBE) si verificano più frequentemente anche nei cavalli.

I sintomi primari nella borreliosi equina possono includere letargia, inappetenza e febbre. Zoppia causata da miosite o artrite, ingrossamento dei linfonodi, problemi neurologici, danni ai reni o al cuore possono seguire.

I sintomi clinici dell’anaplasmosi equina comprendono febbre alta, depressione, anoressia parziale, edema degli arti, ittero, atassia e riluttanza verso l’attività fisica.

I sintomi dell’infezione da TBE equina includono una scarsa condizione generale, aumento della temperatura corporea, scarso appetito, perdita di peso, nervosismo, ansia, capricciosità, atassia e crampi.

L’anaplasmosi, la borreliosi e le infezioni con il virus TBE nei cavalli sono spesso caratterizzate da sintomi aspecifici e molto simili. La diagnostica differenziale dovrebbe quindi includere tutte e tre le malattie. Possono verificarsi anche coinfezioni.

È MEGLIO ESSERE SICURI CHE DISPIACIUTI-ANCHE CON OLIO DI CUMINO NERO

Dire che l’olio di semi nero era l’ultima mania del cibo salutare sarebbe un po ‘ disonesto, perché in realtà ci sono dozzine di superfood che potrebbero guadagnare questa etichetta.

In qualsiasi momento ci sono tutti i tipi di oli, erbe, estratti e spezie che ricevono attenzione per i loro presunti benefici per la salute e questo è solo uno dei tanti.

Ma è comunque interessante.

Non abbiamo incluso il seme nero (noto anche come cumino nero, cumino nero e semi di nigella) nel nostro mix di sostanze organiche disintossicanti perché molto di ciò che viene detto a riguardo si basa su studi sugli animali e prove aneddotiche, e ci sono alcune preoccupazioni per quanto riguarda i potenziali effetti collaterali.

Volevamo creare un mix superfood super-sano provato e testato, e per quanto eccitante sia, l’olio di semi neri non si adatta a quella descrizione.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here